CONTORNI Video-ricette

Pomodori ripieni alla messinese

pomodori ripieni alla messinese

pomodori ripieni alla messinese

Pomodori ripieni alla messinese

Buongiorno e ben ritrovati.

Oggi voglio proporvi una ricetta estiva che viene dalla Sicilia e di questa terra ha tutti i profumi e i sapori: i pomodori ripieni alla messinese.  Protagonisti della ricetta sono i bei pomodori ramati maturati al caldo sole dell’estate, che dovranno essere ben rossi ma sodi, perchè saranno poi svuotati della loro polpa e riempiti con un mix di pangrattato e spezie . Verranno poi cotti in forno dove il pangrattato diventerà croccante  e i pomodori si insaporiranno con il loro ripieno.

 

Una ricetta semplice che è perfetta per una cena estiva. Questi pomodori ripieni alla messinese sono infatti ottimi anche consumati freddi e ,se avete la friggitrice ad aria, vi suggerisco vivamente di cuocerli così: i tempi di cottura si dimezzeranno.

Salvati al ricetta di questi pomodori ripieni alla messinese così potrai prepararli anche tu e condividila sui social per farla conoscere anche ai tuoi amici 😉


Vorresti ricevere le mie ricette anche su Whatsapp? ISCRIVITI QUI⬇⬇ https://whatsapp.com/channel/0029VaGr6MFDjiOjWx2ksz0Z  è un servizio completamente GRATUITO e lo sarà SEMPRE.


Per non perderti nessuna delle mie video-ricette ISCRIVITI al mio canale YouTube QUI —-> La cucina di Rita . Clicca anche sulla campanella per attivare le notifiche e ne riceverai una ogni volta che pubblicherò un nuovo video

pomodori ripieni alla messinese

  • DIFFICOLTA: facile
  • COSTO: basso
  • TEMPO DI PREPARAZIONE:10’+20′ cottura
  • INGREDIENTI per 6 pomodori: 6 pomodori ramati, 180 g pangrattato, 2 filetti di alici, 1 spicchio d’aglio, 10 capperi, 40 g olive, sale, olio, basilico e origano

Puoi guardare la video-ricette di questi pomodori  ripieni alla messinese QUI⬇⬇

PREPARAZIONE:

Per una spiegazione  più chiara e dettagliata ti suggerisco anche la visione del video qui sopra.

Lavate i pomodori, asciugateli bene poi tagliate la calotta superiore , mantenendo il picciolo. Aiutandovi con u coltello e un cucchiaino svuotate i pomodori della loro polpa che raccoglierete in una ciotola. La visione del video ti sarà utile in questo passaggio.

 

Mettete in una padella un paio di cucchiai d’olio con uno spicchio d’aglio e i filetti d’acciuga. Con il calore l’aglio diventerà biondo e le acciughe si scioglieranno.

 

 

Quando l’aglio sarà biondo unite la polpa che avete prelevato dai pomodori. Aggiungete un pizzico di sale e lasciate cuocere la polpa per circa 10 minuti. Man mano che diventerà morbida schiacciatela con una forchetta.

 

Unite ora le olive a rondelle e i capperi sminuzzati e lasciate insaporire ancora qualche minuto.

 

 

Aggiungete anche il pangrattato e un bel pizzico di origano. La fiamma dovrà essere vivace perchè il pangrattato dovrà prima assorbire tutta la polpa dei pomodori e poi tostarsi fino a diventare dorato. Una volta che avrà assunto un bel color nocciola potete togliere dal fuoco.

 

Mettete il pangrattato in una ciotola  e aggiungete qualche foglia di basilico sminuzzata. Riprendete poi i pomodori e salateli leggermente all’interno.

 

 

Ungete una teglia da forno e iniziate  a riempire i pomodori con il ripieno appena preparato. Dovranno essere ben colmi, poi adagiateli nella teglia.

 

 

Posizionate sulla sommità di ogni pomodoro un’oliva, ancora un filo d’olio e e rimettete le calotte accanto ai pomodori.

 

 

Infornate a 200° C in modalità statica per 20-25 minuti oppure in friggitrice ad aria utilizzando il programma di cottura delle verdure ( 200°C) per 10-12 minuti.

I vostri pomodori ripieni alla messinese sono pronti. Serviteli a temperatura ambiente e …

Buon Appetito

Cuoca Rita

 

Puoi seguirmi anche su FacebookTwitter

oppure su Instagram o Pinterest

Iscriviti al mio canale YouTube

pomodori ripieni alla messinese

Torna alla Home,

o prosegui la tua navigazione tra

gli Antipasti, i  Primi, i Secondi oppure tra

Contorni, i Dolci o i Lievitati

 

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *