PRIMI Raccolte

Fave, 6 ricette facili per cucinarle

fave

fave

Buongiorno e ben ritrovati.

E’ fine di Aprile e con il primo Maggio alle porte  siamo nel pieno del periodo delle fave.  Lavorando con il mio blog e condividendo ricette, ho scoperto nel corso degli anni, che molte persone non sono solite mangiarle cotte ma soltanto crude e accompagnate dall’immancabile pecorino. Mangiate crude sono sicuramente buonissime, comode e sbrigative ma, vi assicuro, meritano di essere provate anche cotte. Le fave sono ottime sia per preparare un piatto di pasta, che un’insalata o dei crostini se ridotte in purea. Ho pensato quindi di pubblicare una piccola raccolta di ricette con le fave così che possiate averle tutte a portata di mano.


📌📌Vorresti ricevere le mie ricette anche su Whatsapp? ISCRIVITI QUI⬇⬇ https://whatsapp.com/channel/0029VaGr6MFDjiOjWx2ksz0Z  è un servizio completamente GRATUITO e lo sarà SEMPRE.

Per non perderti nessuna delle mie video-ricette ISCRIVITI al mio canale YouTube QUI —-> La cucina di Rita . Clicca anche sulla campanella per attivare le notifiche e ne riceverai una ogni volta che pubblicherò un nuovo video


 Puoi leggere le ricette cliccando sulle foto⬇⬇

 

Spaghettoni al pesto di fave e pomodorini

Ho preparato un pesto  e l’ho utilizzato per mantecare un piatto di spaghettoni saltati con i pomodorini. Un piatto facile e veloce da preparare

Spaghettoni al pesto di fave e pomodorini

 

Tonnarelli con guanciale, fave e pecorino

Per questa preparazione ho scelto di utilizzare soltanto la parte interna , quella più verde e tenera, allungando un po’ i tempi, ma se avete a disposizione delle fave piccoline potete anche saltare il passaggio dell’incisione   e dell’estrazione della parte tenera, utilizzando al fava nella sua interezza.

Tonnarelli con fave, guanciale e crema al pecorino

 

Pesto di fave

vi propongo il pesto di fave: una  crema perfetta per condire la pasta oppure da spalmare su crostini e bruschette come antipasto. Io ci ho condito anche le patate lesse

Pesto di fave ( per pasta , crostini e bruschette)

 

Spaghettoni alla crema di fave  e pecorino

Io ho pensato di trasformare l’ abbinamento fave-pecorino  nel condimento per un piatto di spaghetti

Spaghettoni alle crema di fave e pecorino

 

Insalata di fave e pecorino

ho pensato di preparare un’ insalata di fave e pecorino in cui ho aggiunto anche dei pomodori e della rucola. Un modo diverso per rivisitare un abbinamento classico. Oltretutto questa insalata si trasforma in un piatto unico, se considerate che al suo interno c’è tutto. Basterà aumentare le dosi e accompagnarla con un po’ di pane per avere un pasto completo. Nella preparazione ho utilizzato un pecorino semi-stagionato, ma mentre lo tagliavo mi è venuto in mente che sarebbe stato anche migliore un formaggio primo sale.

Insalata di fave e pecorino

 

Vignarola

Il nome vignarola viene dal gergo popolare romano “vignarolo” ovvero viticoltore e si ritiene che questa ricette sia nata proprio tra i vigneti del colli laziali, dove i viticoltori, in primavera, si fermavano a raccogliere fave, piselli e carciofi appena spuntati tra i filari delle loro vigne.  Un piatto della tradizione romana che troviamo anche nella cucina toscana dove, alle verdure viene aggiunta la pancetta o il guanciale.  Ma, sia utilizziate soltanto verdure, sia che aggiungiate anche il guanciale la vignarola è un ottimo contorno primaverile, perfetta anche per accompagnare dei crostini o delle bruschette e persino  per condire un piatto di pasta.

La vignarola, antica ricetta contadina

Bene, spero tu posso trovare qualche idea e spunto interessante per le i tuoi piatti. Fammi sapere nei commenti quali sono le tue ricette con le fave preferite e …

Buon Appetito

Cuooca Rita

 

Puoi seguirmi anche su Facebook, Twitter

oppure su Instagram o Pinterest

Iscriviti al mio canale YouTube

 

fave

torna alla Home,

o prosegui la tua navigazione tra

gli Antipasti, i  Primi, i Secondi oppure tra

Contorni, i Dolci o i Lievitati

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *