PRIMI Video-ricette

Risotto con pioppini e pinoli

risotto con pioppini e pinoli

risotto con pioppini e pinoli

Al lavoro fu distratto più del solito; pensava che mentre lui era lì a scaricare pacchi e casse, nel buio della terra i funghi silenziosi, lenti, conosciuti solo da lui, maturavano la polpa porosa, assimilavano succhi sotterranei, rompevano la crosta delle zolle. «Basterebbe una notte di pioggia, – si disse, – e già sarebbero da cogliere».
(Italo Calvino)

Buongiorno e ben ritrovati.

L’autunno è la stagione delle passeggiate nei boschi, fatte calpestando foglie gialle  e umide e annusando il profumo del muschio e dei funghi. Mi piacerebbe conoscere i funghi e forse qualcuno lo conosco ma il timore la vince sempre su tutto e non  mi azzardo mai a raccogliere i funghi che trovo passeggiando. Non tocco nessun fungo tranne i pioppini. Quelli sono riconoscibili per chiunque con il loro aspetto simile a piccoli chiodini e per fortuna anche i supermercati ne sono sempre provvisti in questo periodo. I pioppini sono infatti tra i funghi più saporiti e sono perfetti per preparare paste e risotti.

Oggi voglio parlarvi appunto del risotto con pioppini e pinoli, un risotto profumatissimo e raffinato capace di conquistare anche i palati più esigenti. I pinoli, tostati a dovere , regalano a questo risotto quel tocco croccante  e aromatico che lo rende speciale.

Salvati la ricetta di questo risotto con pioppini e pinoli così potrai prepararlo anche tu e condividila sui social per farla conoscere anche ai tuoi amici 🙂


Per non perderti nessuna delle mie video-ricette ISCRIVITI al mio canale YouTube QUI —-> La cucina di Rita . Clicca anche sulla campanella per attivare le notifiche e ne riceverai una ogni volta che pubblicherò un nuovo video


risotto con pioppini e pinoli

  • DIFFICOLTA: facile
  • COSTO: medio
  • TEMPO DI PREPARAZIONE: 40′ circa
  • INGREDIENTI per 2 persone: 250 g di riso Carnaroli, 180 g di funghi pioppini, 20 g pinoli, 1/2 l brodo vegetale, 1/4 cipolla, 100 ml di vino bianco, 15 g burro, 2 cucchiai di parmigiano, sale, olio, prezzemolo

Guarda la video-ricetta di questo risotto con pioppini e pinoli qui:

PREPARAZIONE:

  1. Pulite i funghi con un panno umido e raschiate i gambi per eliminare la terra, poi tagliate a metà soltanto i funghi più grandi e lasciate interi quelli piccoli
  2. Versate in una padella un paio di cucchiai d’olio e lasciatevi tostare i pinoli fin quando non avranno assunto un bel colore dorato, poi toglieteli dalla padella e teneteli da parte.
  3. Nella stessa padella mettete a soffriggere la cipolla tritata finemente. Bagnatela poi con poco brodo e attendete che sia completamente appassita , poi aggiungete i pioppini e lasciateli insaporire per circa 5 minuti. Togliete anche i funghi e teneteli da parte.
  4. Sempre nella stessa padella fate ora tostare il riso per circa 2-3 minuti e comunque fin quando i chicchi non saranno traslucidi.
  5. Sfumate con il vino  e fate evaporare l’alcool a fiamma alta
  6. Iniziate ora a bagnate il riso con il brodo. Un mestolo per volta e attendete che il brodo sia stato assorbito prima di aggiungerne di nuovo.
  7. Insieme al secondo mestolo di brodo unite nuovamente i pioppini che termineranno la loro cottura insieme al riso.
  8. Proseguite la cottura bagnando con il brodo.
  9. Quando il riso è quasi cotto unite i pinoli
  10. A cottura completa spegnete il fuoco e incorporate e aggiungete il burro freddo e il parmigiano. Mantecate energicamente il risotto.

Lo sai che ho scritto un LIBRO DI RICETTE? Lo trovi su Amazon. Dai uno sguardo qui;)

 

Il vostro risotto con pioppini e pinoli è pronto. Servitelo ben caldo con l’aggiunta di poco prezzemolo tritato

Buon Appetito

Cuoca Rita

 

Puoi seguirmi anche su FacebookTwitter

oppure su Instagram o Pinterest

Iscriviti al mio canale YouTube

risotto con pioppini e pinoli

torna alla Home,

o prosegui la tua navigazione tra

gli Antipasti, i  Primi, i Secondi oppure tra

Contorni, i Dolci o i Lievitati

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *