la scuola PRIMI

Tortellini in brodo

tortellini in brodo

tortellini in brodo

Pazienza… tanta pazienza richiedono i tortellini. Quasi fossero degli origami capaci di liberare l’animo da ansia e stress ad ogni singola piega. Non parliamo poi del brodo in cui andranno cotti, un brodo che dovrà sobbollire per almeno 3 ore. Eppure questa pazienza, questo tempo e questo lavoro minuzioso i tortellini in brodo lo valgono tutto. Siamo di fronte ad una delle ricette italiane più conosciute al mondo e si racconta che centinaia di cuochi d’oltreoceano, nell’Ottocento affrontarono il viaggio pur di sbarcare in Italia per imparare l’arte del preparare i tortellini per poi riproporli nei ristoranti della Grande Mela.

 

Ricetta famosissima ma anche circondata da polemiche e incertezze. I tortellini infatti sono considerati da sempre un piatto prettamente bolognese, ma anche Modena ne rivendica la paternità

Altra problematica riguara il ripieno e vista la grande confusione che si è sempre creata a riguardo  la “confraternita del tortellino” nel 1974 ha depositato la ricetta originale del ripieno dei tortellini che consiste in: lombo di maiale, prosciutto crudo, mortadella Bologna, Parmigiano Reggiano, uova e noce moscata. Sempre secondo la ricetta originale depositata, la sfoglia dei tortellini prevede soltanto farina ed uova ed ogni tortellino deve essere ricavato da un pezzettino di sfoglia di 4 cm per lato, perchè oltre questa misura si parla di tortelli.

Vale la pena, almeno una volta, provare  a preparare in tortellini in casa . Sicuramente non verranno perfetti al primo tentativo ma vedrete che gli ultimi saranno già migliori dei primi. Un piccolo consiglio: l’anima del tortellino è il suo ripieno, perciò siate generosi .


Per non perderti nessuna delle mie video-ricette ISCRIVITI GRATUITAMENTE al mio Canale YouTiube cliccando qui —-> La cucina di Rita poi clicca sulla campalnella per attivare le notifiche

tortellini in brodo

 

  • DIFFICOLTA’: medio-alta
  • COSTO: medio
  • TEMPO DI PREPARAZIONE: 2 h circa + 3 h per il brodo
  • INGREDIENTI per 6 persone:  per la sfoglia: 4 uova medie e 400 g di farina00. Per il ripieno dei tortellini:  150 g di lombo di maiale macinato, 70 g Prosciutto crudo Parma, 80 g di Mortadella di Bologna, 150 g di parmigiano Reggiano, 1 uovo, 20 g di burro, sale, pepe, noce moscata

 

Disponiamo la farina a fontana su un’ asse di legno e al centro della fontana rompiamo le uova. Con una forchetta iniziamo a lavorare le uova incorporando a poco a poco la farina. Procediamo in questa maniera fino a quando non avremo incorporato tutta la farina. A questo punto iniziamo a lavorare la pasta con le mani. Formiamo una palla che andremo a lavorare facendola scorrere tra il palmo della mano e il polso girandola spesso.

 

 

Continuiamo a lavorare la nostra pasta fresca fino ad ottenere una palla ben liscia che metteremo a riposare circa mezz’ora. Questo faciliterà la stesura ed eviterà l’effetto elastico della sfoglia sotto il mattarello

 

 

 

Nel frattempo prepariamo il ripieno: mettiamo in una  pentola la carne di maiale e lasciamola rosolare per circa 10 minuti con ilburro. Quando sarà cotta e avrà assorbito tutti i suoi liquidi potremo passarla in un mixer insieme al prosciutto e alla mortadella a cubetti. Aggiungiamo anche l’uovo, il sale, il pepe e la noce moscata e frulliamo fino ad ottenere un composto omogeneo.

 

 

Passata mezz’ora potremo iniziare a stendere la sfoglia. Infariniamo leggermente sia l’asse di legno che il mattarello e iniziamo a stendere la pasta facendo scorrere il mattarello. Giriamo spesso la sfoglia per ottenere una forma il più possibile circolare.Continuiamo a stendere la sfoglia fin quando non sarà molto sottile( dovremo riuscire ad intravedere la nostra mano guardando attraverso la sfoglia).

 

 

Con l’aiuto di una rotella ritagliamo tanti quadrati di circa 4 cm per lato e poniamo al centro di ognuno un cucchiaino di ripieno

 

 

Prendete un quadrato di pasta  e ripiegatelo su se stesso a triangolo, facendo coincidere le punte. premete bene per sigillare i bordi ( se la pasta si è seccata inumiditela con un pennello bagnato), poi piegate di nuovo il triangolo attorno al vostro dito  fino a far toccare le punte

 

 

disponete i vostri tortellini su una tovaglia pulita leggermente infarinata e procedete fino ad esaurimento dei quadrati di pasta.

 

 

 

I vostri tortellini sono pronti, ora dovrete cuocerli in un buon brodo di carne e lasciarli bollire per circa 2 minuti.

Se non vuoi utilizzarli subito puoi congelare i tortellini su un vassoio ben distanziati l’uno dall’altro e una volta avvenuto il congelamento chiuderli in un sacchetto di plastica e conservarli nel congelatore. In questo caso li butterai nel brodo bollente ancora congelati, attenderai che il brodo riprenda a bollire e calcolerai due minuti di cottura a partire da quel momento.

Per preparare il brodo puoi leggere qui:

Come preparare il brodo di carne

I vostri tortellini in brodo sono pronti.Serviteli fumanti e…

Buon appetito

Cuoca Rita

 

Puoi seguirmi anche su FacebookTwitter

oppure su Instagram o Pinterest

Iscriviti al mio canale YouTube

tortellini in brodo

Se vuoi collaborare con me vai a Contattami

oppure torna alla Home,

o prosegui la tua navigazione tra

gli Antipasti, i  Primi, i Secondi oppure tra

Contorni, i Dolci o i Lievitati .

 

 

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *