SECONDI

Arrosto di manzo o brasato (ricetta classica)

arrosto di manzo

arrosto di manzo

Le dita sono state fatte prima della forchetta, e le mani prima dei coltelli.

(Jonathan Swift)



 

Oggi vi propongo una ricetta classica, tradizionale: l‘arrosto di manzo. Si tratta di un secondo piatto adatto al pranzo della domenica o ad un’occasione particolare, non perchè sia  elaborato ma perchè necessita di una cottura lunga e anche il costo della materia prima non è proprio economico.

C’è da dire che la buona riuscita di un piatto di carne dipende all’80% dalla qualità della carne stessa, quindi lasciatevi consigliare dal vostro macellaio di fiducia quando dovete acquistarne  per una preparazione particolare. Anche io chiedo sempre consiglio a Federico, il macellaio del mio paese, e l’altro giorno mi ha proposto un bel pezzo di cappello del prete, un taglio particolarmente tenero, succoso e  saporito, perfetto per realizzare un arrosto classico.

Vieni, prendi coltello e forchetta e assaggia anche tu una fetta di questo arrosto di manzo, mentre io ti scrivo la ricetta.


Se vuoi essere sempre informata/o sulle ultime video ricette pubblicate sul mio canale Youtube ISCRIVITI cliccando Qui

arrosto di manzo

 

  • DIFFICOLTA: facile
  • COSTO: medio-alto
  • TEMPO DI PREPARAZIONE:  1 h circa
  • INGREDIENTI per 4 persone: 700 g circa di cappello del prete ( o altro taglio per arrosti), 1 carota, 1 costa di sedano, 1/2 cipolla, 1 rametto di rosmarino, 2 foglie di alloro, 4 foglie di salvia, 6 bacche di ginepro, sale, pepe, olio extravergine, 1 bicchiere di vino bianco, brodo vegetale



 

13839676_1241734725839159_399147317_oPrepariamo la carne per il nostro arrosto mettendola nella retina oppure legandola con uno spago da cucina. Insaporiamo l’arrosto con del sale, del pepe , il rametto di rosmarino e le foglie di salvia.

 

 

 

13838359_1241734522505846_1877463553_oIn un tegame capiente mettiamo circa 4 cucchiai d’olio , la carota a pezzi, la costa di sedano e la cipolla tagliata. Lasciamo scaldare l’olio

 

 

 

13647052_1241735159172449_1422206656_oQuando l’olio sarà ben caldo mettiamo l’arrosto nel tegame e lasciamolo rosolare qualche minuto su entrambi i lati.

 

 

 

13838084_1241735772505721_1060523469_oSfumiamo con il vino e aggiungiamo le bacche di ginepro e l’alloro. Copriamo il coperchio e lasciamo cuocere a fuoco basso. Un arrosto di 600-800 g impiegherà dai 40 ai 60 minuti per cuocere bene , se invece desiderate una cottura al sangue saranno  sufficienti 30-40 minuti.  Qualora l’arrosto dovesse asciugarsi troppo aggiungete del brodo vegetale ( o di dado) per bagnarlo. Dovrà rimanere molto umido e con una discreta quantità di liquido. per controllare  la cottura provate ad infilare uno spiedino di legno nella parte centrale del pezzo di carne, se il liquido che fuoriesce è chiaro il vostro arrosto è cotto, se fuoriesce del liquido rosso-rosato la carne è ancora al sangue.

Una volta cotto, togliamo l’arrosto dal tegame e lasciamolo stiepidire su un tagliere. liberiamolo dalla retina e con un coltello ben affilato affettiamolo a fette sottili. Disponiamo le fette su un piatto da portata  e irroriamolo con il suo sugo di cottura. Per ottenere un sugo più saporito e corposo possiamo frullare anche gli odori ( solo sedano, carota e cipolla ) insieme al liquido.

 

il nostro arrosto di manzo è pronto, serviamolo caldo e …

buon appetito

Cuoca Rita

 

Puoi seguirmi anche su FacebookTwitter

oppure su Instagram o Pinterest

Iscriviti al mio canale YouTube

arrosto di manzo

Torna alla Home,

oppure prosegui la tua navigazione tra

gli Antipasti, i  Primi, i Secondi oppure tra

Contorni, i Dolci o i Lievitati .

 

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *