Parliamo di cucina

I codici sulle uova. Cosa significano?

eggs-664810_640

Tutte le uova che acquistiamo confezionate devono riportare sul guscio un codice identificativo. Una serie alfa-numerica che ci permette di ricavare informazioni importantissime sull’uovo che stiamo per mangiare.

 

Ecco un esempio di codice impresso su un uovo

 

 

 

 Il primo numero che troviamo ( può variare dallo zero al tre) indica il tipo di allevamento da cui provengono le uova.

  • (cod. 0) Uova da agricoltura biologica:  le galline allevate in questo allevamento passano la giornata all’aperto, vengono alimentate con mangimi biologici. Lo spazio garantito per ogni gallina è di diversi metri quadrati.

chicken-974841_640

  • (cod. 1) Allevamento all’aperto intensivo: le uova provengono da galline a cui è consentito di razzolare all’aperto soltanto poche ore al giorno, che vengono alimentate con mangimi convenzionali e il cui spazio a disposizione è  di circa 2,5 metri quadrati
  • (cod.2) Allevamento a terra: le galline vengono allevate in enormi capannoni dove le luci sono sempre accese. in ogni metro quadrato di spazio possiamo trovare anche 10 galline.

chicken-624977__180

  • (cod. 3) Allevamento in gabbia (batteria): le galline vengono allevate in gabbie strettissime, vivono appollaiate l’una sull’altra senza neppure riuscire ad aprire le ali. spesso diventano aggressive e finiscono per ferirsi e uccidersi le une con le altre ( spesso per evitarlo vengono loro tagliati i becchi). frequenti sono anche le trasmissioni di infezioni.. La direttiva CE 99/74 mette di fatto al bando questo sistema di allevamento dal 2012. Per l’allevamento in batteria oggi si devono allestire gabbie modificate. Le gabbie devono essere separate da corridoi larghi almeno 90 cm. Viene inoltre vietata ogni tipo di mutilazione ad eccezione del debecaggio per prevenire il cannibalismo nelle gabbie affollate.

chicken-678203_640

 

La maggior parte delle uova (86%) destinate al consumo umano diretto in Italia, provengono da un allevamento di tipo 3 (allevamento in gabbia).

 

 

 

La definizione “allevate a terra” è fuorviante.Per “terra” non si intende terreno ( quindi spazio aperto, aria salubre, erba) bensì “pavimento”.Le galline allevate a terra sono tenute in capannoni che possono ospitare anche 30.000 animali, illuminati artificialmente, giorno e notte, in condizioni igieniche pessime.La produzione delle uova viene stimolata artificialmente, mantenendo le luci sempre accese e la temperatura alta. Questo fa credere alle galline che sia sempre giorno e sempre caldo, ( la condizione ottimale per deporre)

 

Le galline allevate a terra non hanno accesso all’aperto. Si possono allevare, secondo la normativa, fino a sette 7 galline in un metro quadro! Significa che ogni gallina può stare in un quadrato di appena 37 cm di lato (non molto di più di un foglio A4). Le galline sguazzano nei loro escrementi, si ammalano facilmente e diventano aggressive proprio come le loro infelici compagne ingabbiate.

Quindi è importante per la nostra salute e anche per il benessere delle galline che producono uova, acquistare uova che abbiano impresso il cod 0 o al massimo il codice 1. EVITARE I COD 2 e 3.

Le restanti lettere e numeri che compongono il codice servono ad identificare la nazione in cui è stato prodotto l’uovo, la provincia e l’allevamento per poterne ricavare la completa tracciabilità.

Se hai trovato interessante questo articolo condividilo per farlo conoscere anche ai tuoi amici 😉

se non vuoi perderti nessuna delle mie video-ricette ISCRIVITI al mio canale YouTube che trovi QUI

Cuoca Rita

_________________________

Puoi seguirmi anche su FacebookTwitter

oppure su Instagram o Pinterest

Iscriviti al mio canale YouTube

_________________________

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *