LE 10 REGOLE D’ORO DELLA DIETA

 

tape-403586_640

Le diete in circolazione sono numerosissime, ce ne sono per ogni tipologia di persona e per ogni gusto e tante sono le motivazioni che ci spingono ad iniziarne una. Ma come scegliere quella che fa per noi , con quali criteri giudicarla e quali altre regole dovremmo seguire per far in modo che funzioni al meglio?  Ecco qui un decalogo con le 10 regole d’oro della dieta.



 

  1. CHIEDERE SEMPRE CONSIGLIO AL PROPRIO MEDICO.  Non intraprendete mai una dieta senza prima chiedere il parere del vostro medico curante, specialmente se soffrite di qualche patologia e continuate a farvi seguire durante tutto il periodo della dieta. Alcune diete, infatti, sono troppo povere o troppo ricche di alcune categorie di alimenti e tal cosa potrebbe essere rischiosa per i vostri reni o per i livelli  di zuccheri o grassi nel vostro sangue.
  2. DORMIRE ALMENO 7 ORE PER NOTTE.   Il vostro corpo è una macchina e il cibo la benzina per farla camminare.Se siete a corto di energie perchè avete dormito troppo poco sarete portati a cercare energia extra mangiando. Naturalmente in questi momenti critici di “riserva” il vostro organismo non si accontenterà di una mela ma chiederà, come è normale e giusto che sia, alimenti molto energetici che sono anche i più calorici. Quindi dormire almeno 7 ore la notte è tra le 10 regole d’oro della dieta.
  3. MASTICARE BENE. Ciò significa che mangiare di fretta, senza essere rilassati, sorridenti e gioiosi, non vi sazierà , anzi, vi farà presto tornare fame  e vi  farà accumulare molto di più che se si fosse masticata con calma la stessa quantità di alimento.Non è tutto: mangiare di fretta  masticando poco significa anche ingurgitare aria, con riflesso gonfiore addominale.
  4. FARE REGOLARE ATTIVITA’ FISICA. Non c’è modo migliore infatti per sciogliere in modo naturale gli accumuli di grasso nel vostro corpo, tant’è che in casi di leggero sovrappeso un po’ d’attività fisica è sufficiente per risolvere il problema. Fare sport accelera inoltre il processo di dimagrimento e  vi aiuta a mantenere il peso forma .Naturalmente l’attività fisica va scelta in base alla vostra età, alle vostre condizioni di salute e al vostro peso. Se avete 80 anni e pesate 130 kg non è il caso che andiate a correre, ma sicuramente  camminare 40 minuti al giorno farà bene a tutti
  5. ASSUMERE TUTTE LE SOSTANZE NUTRITIVE. L’alimentazione che vi garantisce di mantenervi in salute è quella varia, cioè quella che prevede l’assunzione di tutte le sostanze nutritive.  Non intraprendere una dieta che elimina o riduce  drasticamente dalla vostra alimentazione alcune categorie di alimenti per più di 4 settimane e naturalmente fatevi seguire dal medico. La vostra dieta di mantenimento, che farete per molto tempo, dovrà comprendere tutte le sostanze nutritive nella giusta quantità e se vorrete eliminarne una dovrete fare attenzione a sostituirla. Ad esempio potrete sostituire le proteine della carne e del pesce con quelle vegetali della soia e dei legumi.
  6.  PERDERE POCO PESO ALLA VOLTA. scendere di peso troppo rapidamente potrebbe costituire una sorta di shock per il vostro organismo e il peso perso lo riprenderete in poco tempo a meno che non intraprendiate un ferreo regime di mantenimento. La buona regola è di scendere poco alla volta per mantenere i risultati ottenuti
  7. NON SOFFRIRE LA FAME. Per dimagrire non dovete sentire i morsi della fame! state pur certi che se patirete la fame la vostra dieta durerà al massimo 3 giorni. Dovrete invece non arrivare mai affamati ai pasti principali, ma spezzare i lunghi intervalli con uno spuntino o anche due se necessario. Naturalmente le vostre merende dovranno essere il più possibile light ( solitamente yogurt, frutta o verdure crude). Mangiare tra un pasto e l’altro vi permetterà di saziarvi anche con poco nel pasto successivo. Se arriverete affamati , la porzione concessa dalla vostra dieta non vi basterà
  8. AVERE UNA TABELLA DI MARCIA. E’ importante stabilire, prima di iniziare una dieta, quanti chili volete perdere e In base alle vostre esigenze  fatevi consigliare da un medico o un nutrizionista. Sceglierete così la dieta più adatta a voi. Stabilite quanti chili dovrete scendere in una settimana e impegnatevi per seguire quella tabella di marcia. Su un diario appuntate regolarmente tutti i vostri successi.
  9. NON ASSECONDARE LA FALSA FAME. Quante volte la vostra non è fame ma voglia di…? Capita a tutti , si chiama fame sensoriale e può scatenarsi all’improvviso alla vista o solo al pensiero di un cibo che vi piace.Quando sentite di aver fame chiedetevi se anche una carota potrebbe soddisfarvi. Se la risposta  è si, allora la vera fame ha bussato alle porte del vostro stomaco. Ma se all’idea della carota la fame vi passa all’improvviso, allora bravi! Avete scovato la falsa fame
  10. LA DIETA NON E’ UNA PUNIZIONE MA UN’ OPPORTUNITA’. SE vivrete la vostra dieta come il vostro peggior incubo, come la punizione inferta da un nemico, state sicuri che non solo la vivrete molto male, ma durerà poco. Mettetevi a dieta soltanto quando ne sentite effettivamente la necessità e cercate di entrare nell’ottica che vi state concedendo l’opportunità per migliorarvi e per stare meglio



 

 

 

 

Queste sono le 10 regole d’oro della dieta, fatele vostre e…

Buona dieta

Cuoca Rita

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2024 Rita's Kitchen | Tema: Storto di CrestaProject WordPress Themes.